Michael Ider - Photo Credit: Wafeproject

Settembre è il mese dei Campionati del Mondo Karting e dopo lo strepitoso weekend di Le Mans di inizio mese, nel quale CRG ha vinto il FIA World Championship KZ e la World Cup KZ2, questa settimana dal 14 al 18 settembre sulla pista di Sarno si disputerà il FIA World Championship per le classi direct drive OK & OK Junior. Tutti i migliori piloti del karting internazionale si sfideranno per i titoli che possono aprire loro le porte dell’automobilismo e garantire una vetrina molto importate dal punto di vista sportivo e commerciale ai costruttori di telai e motori. All’evento prenderanno parte 93 piloti nella categoria OK e 111 nella Junior in rappresentanza di 49 differenti nazioni.

CRG sarà presente con il proprio Racing Team schierando 8 piloti in OK Junior e 5 nella top class OK. In OK Junior la line up sarà composta dal sudafricano Nikolas Roos, dallo svedese Scott Lindblom, il portoghese Francisco Macedo, il finlandese Nico Lahnalahti, l’italiano Michael Ider, il colombiano Sebastian Garzon e i brasiliani Enzo Nienkotter e Gabriel Sano. Tutti i piloti Junior utilizzeranno motori TM, mentre come da regolamento di categoria saranno utilizzate le gomme Vega option. Nella top class CRG schiererà 5 piloti, tutti in gara con motori Iame e gomme MG prime; la line up prevede i brasiliani Gabriel Gomez, Olin Galli e Filippo Fiorentino, lo spagnolo Adrian Malheiro e l’italiano Simone Bianco.

Il team e i piloti CRG hanno preparato al meglio questo importante meeting, sia prendendo parte alla WSK dello scorso luglio, sia partecipando al Campionato Italiano di fine agosto, evento nel quale Gabriel Gomez ha ottenuto il successo. In entrambi gli eventi è stato svolto un lavoro sia sulla parte telai, sia per quanto riguarda i motori, ma soprattutto i piloti hanno avuto modo di consolidare il giusto feeling con il circuito. I feedback del lavoro svolto sono molto positivi e c’è molta fiducia all’interno dello staff tecnico del team.

Il programma dell’evento entrerà nel vivo venerdì con le prove di qualificazione e le prime manche eliminatorie per poi proseguire sabato con una intensa giornata che prevede ben 26 gare. I titoli saranno assegnati con le Finali di domenica previste alle 13.20 per la Junior e alle 14.20 per la OK. Lo spettacolo in pista sarà eccezionale e per tutti gli appassionati che non potranno assistere dal vivo all’evento saranno disponibili il Live Timing e Live Streaming dalla giornata di venerdì sul sito www.fiakarting.com

 

Le aspettative dei piloti CRG

 

Nikolas Roos (OK Junior): “Questo weekend vale un’intera stagione e non vedo l’ora di scendere in pista. Ci siamo preparati molto bene nella gara di fine agosto, trovando una base di set up eccellente, così come è sempre stato molto competitivo il nostro motore TM. La pista mi piace, è veloce, ma alterna anche tratti molto tecnici con molti cambi direzione. Il livello dei piloti in gara è molto elevato, ma così come siamo stati competitivi qui nelle ultime due gare disputate, crediamo di poterlo essere anche questo fine settimana. Speriamo che le condizioni meteo siano buone per tutta la durata dell’evento perché un Campionato che si assegna in prova unica ha già una componente di variabili elevata e la pioggia complicherebbe il lavoro di tutti”.

Enzo Nienkotter (OK Junior): “Le tre gare internazionali che ho disputato con il team CRG qui in Europa quest’anno mi hanno insegnato molto, sia per il professionale supporto dei tecnici del team, sia per il livello altissimo delle gare dal punto di vista dei piloti e dei team che vi prendono parte. Questa esperienza spero e credo che mi consenta di essere competitivo questo weekend. È difficile fare pronostici, ma ho dimostrato la velocità per stare nelle posizioni di vertice e ho sempre avuto una buon feeling con il telaio, quindi inizio questo fine settimana con una buona dose di ottimismo“.

Gabriel Gomez (OK): “Il weekend che abbiamo trascorso su questa pista a fine agosto, nel quale ho vinto il Campionato Italiano OK, ci ha consentito di fare molte prove utili, sia di motore, sia di telaio. Il nostro telaio KT2 si adatta perfettamente a questo circuito, dove ci sono curve veloci e molti cambi di direzione nei quali siamo molto rapidi. Uno dei nostri punti di forza sarà anche il motore Iame, quindi ci presentiamo con tutte le carte in regola per essere molto competitivi. Questa stagione, nella quale ho corso con continuità in Europa, credo mi abbia migliorato molto anche come pilota e questo weekend vorrei chiudere questa stagione e il percorso fatto con il team nel migliore dei modi”.