La zona collinare della Franciacorta, terra di vigneti compresa tra il Lago di Iseo e Brescia in Italia, il prossimo weekend, dal 5 all’8 di ottobre, sarà il centro del Karting Internazionale ospitando il FIA Karting World Championship delle categorie OK e OK Junior. Le due classi direct drive nell’evento clou della propria stagione agonistica sulla nuova pista di Franciacorta vedranno in gara 115 piloti nella top class OK e 126 piloti nella OK-Junior. A contorno delle due categorie principali, la Federazione Italiana in collaborazione con la FIA, organizzerà anche una gara denominata World Cup riservata a 36 piloti per ognuna delle due nuove categorie OK-N e OK-N Junior, portando così il numero dei piloti complessivamente in pista nel weekend al record di 313 presenze.

I futuri campioni dell’automobilismo si sfideranno in un evento in prova unica, nel quale chi vincerà la Finale della propria categoria domenica pomeriggio sarà il Campione del Mondo 2023, un titolo che ha aperto le porte del professionismo a molti piloti in passato. Ovviamente oltre all’importanza del titolo piloti, questo weekend rappresenterà anche una vetrina fondamentale per la stagione dei singoli costruttori di telai e motori, così come per tutti i team impegnati. La posta in palio sarà alta, così come lo show, che per tre giorni animerà il nuovo circuito di Franciacorta.

Il programma prevede le Prove Libere nella giornata di giovedì, mentre i primi verdetti della pista sono attesi per venerdì, quando si disputeranno le Prove di Qualificazione e le prime Manche Eliminatorie. La giornata di sabato sarà interamente dedicata alle Manche, mentre nella conclusiva giornata di domenica sono in programma le Super Heat al mattino per i migliori 72 piloti per categoria e nel pomeriggio le Finali che assegneranno i titoli (alle quali accederanno i top 36 di ogni classe). Tutto l’evento, a partire da venerdì, sarà trasmesso in streaming sul sito FIA Karting e sulla piattaforma Motorsport.tv

Il CRG Racing Team si presenterà a questo importante appuntamento con ben 19 piloti e grandi ambizioni. La squadra più nutrita sarà nella top class nella quale saranno schierati Gabriel Gomez, Maxens Verbrugge, Simone Bianco, Simon Rechenmacher, Mattia Colnaghi, Louis Iglesias, Francisco Macedo, Michael Ider, Jakub Rajski, Mark Dubnitski, Olin Galli e Tomas Mota. Nella Junior, invece, saranno 5 i piloti CRG ufficiali: Enzo Nienkotter, Alois Girardet, Oliver Rasmussen, Augusto Toniolo e Klara Kowalczyc. Infine, nella World Cup OK-N Junior correranno François Kerdal e Asher Ochstein.

L’evento in sé, sarà un’occasione da non perdere per tutti gli appassionati di Karting e, più in generale di corse, per assistere alle gare dal vivo.

 

Le aspettative dei piloti CRG

 

Gabriel Gomez (OK): “Il titolo di Vice-Campione Europeo e la stagione molto positiva che abbiamo avuto fino a questo momento ci colloca sicuramente tra i favoriti di questo evento. Abbiamo avuto l’opportunità di preparaci con due gare sulla stessa pista nell’ultimo mese di settembre e dal punto di vista tecnico affrontiamo questo appuntamento molto preparati e con molta fiducia. Avremo avversari molto competitivi e forti, anche se nelle gare di preparazione credo che in molti non abbiano espresso il reale potenziale. Credo che i primi feedback reali della pista li avremo solo al termine delle Prove Libere di giovedì e poi da venerdì sarà vietato sbagliare”.

Maxens Verbrugge (OK): “Il podio nella gara di Campionato Italiano di 15 giorni fa su questa pista mi ha dato una grande iniziazione di fiducia, sia sulle mie potenzialità dal punto di vista della guida, sia sul valore del materiale tecnico che abbiamo a disposizione. Ovviamente questo weekend partiamo con tutti i big in pista tra i 115 piloti iscritti e una dimensione di gara completamente differente, ma il lavoro che abbiamo svolto in preparazione a questo Campionato del Mondo è stato positivo e ci consentirà di fare un ottimo weekend”.

Mattia Colnaghi (OK): “Sono molto felice della mia stagione fino a questo momento e la chiamata allo stage della Ferrari Driver Academy ha confermato quanto io sia cresciuto e migliorato all’interno della squadra CRG. Ora abbiamo davanti a noi il weekend più importante dell’anno, la gara che potrebbe dare una spinta ancora più forte al lavoro svolto fino ad oggi. È naturale che ci sia pressione, ma anche tanta consapevolezza sulle nostre potenzialità e da parte mia cercherò la massima concentrazione per dare il meglio di me in ogni fase di gara e non commettere errori”. 

Enzo Nienkotter (OK-Junior): “Sono in Italia da molte settimane per preparare questo evento e ogni test e gara di preparazione che abbiamo fatto ci ha insegnato molto. La squadra è molto forte, così come il pacchetto tecnico telaio – motore e le premesse per fare una bella gara ci sono tutte. Da parte mia ho lavorato molto per interpretare al meglio questo circuito e devo dire che mi piace e, soprattutto, ho trovato subito un buon feeling con tutte le parti più tecniche”.