Photo Credit: Fabrizio Boldoni

Due team italiani hanno conquistato¬†il gradino pi√Ļ alto del podio¬†nella 7¬™ edizione della 24 Hours Karting of Italy:¬†il¬†GAS Racing Team¬†nella categoria¬†PRO¬†e la squadra¬†Marline Karting¬†nella¬†SILVER.¬†Ancora una volta la gara Endurance pi√Ļ impegnativa tra gli eventi Rental internazionali ha registrato un¬†importante successo organizzativo, confermandosi tra le pi√Ļ prestigiose e ambite.¬†Oltre 240 piloti suddivisi in 37 team¬†provenienti¬†da tutto il mondo, tra cui¬†Cina¬†ed¬†Ecuador, hanno dato vita ad una¬†gara spettacolare, combattuta per ogni posizione sul podio fino all‚Äôultima ora di gara.

Promosso anche il¬†nuovo format, che ha previsto 4 cambi kart obbligatori in gara per tutti i team, cos√¨ come¬†il circuito di Castelletto,¬†sempre molto apprezzato dai piloti.¬†Nella classifica PRO si √® imposta la squadra GAS RT¬†composta da¬†Alessandro Cavall√®, Cesare Cattaneo, Federico Bosio, Jeffry Macr√¨, Mauro Molaschi e Gabriele Gargano,¬†autori di una performance eccezionale, che gli ha consentito di recuperare nella seconda parte di gara un ritardo accumulato nelle prime fasi, a causa di un problema tecnico. I vincitori¬†hanno coperto 1254 giri¬†nelle 24 ore di gara,¬†precedendo di soli 20‚Ä̬†sotto alla bandiera a scacchi lo SMO Racing Team di Wesley Bettinelli, Davide Balbo, Lorenzo Vailati, Daniele Pozzoli e Matteo Roncaglio, anche loro grandi protagonisti dell‚Äôevento fin dalla¬†Super Pole,¬†nella quale hanno ottenuto il miglior tempo assoluto con¬†Lorenzo Vailati, prestazione confermata anche con il giro pi√Ļ veloce anche in corsa. Sul¬†terzo gradino del podio¬†sono saliti i piloti del¬†Pomposa Dream Team (Gioele Bondi, Michele Biffi, Massimiliano Marchesini, Dino Masina, Gianpaolo Quaquarelli e Krzysztof Severi)¬†che, dopo due successi consecutivi, concludono ancora una bellissima gara da protagonisti. A seguire,¬†ottimo 4¬į posto per il team BAC-PKI¬†che √® stato in lotta per il successi fino alle fasi finali della corsa, come la squadra¬†Red Jaguar,¬†che ha disputato una gara maiuscola, restando anche per alcune ore al comando della classifica.¬†Al 6¬į posto assoluto si √® classificata la squadra BTECS Young, protagonista di una splendida rimonta nelle ore finali, dopo aver accusato alcuni problemi a inizio gara, mentre la¬†7¬™ posizione assoluta √® andata alla squadra Next Gen. In 8¬™ posizione nella classifica generale ha chiuso una gara strepitosa¬†Marline Karting composta da Gian Maria Gabbiani, Manuel Grandi, Domenico Ferlito, Riccardo Gasparini, Marco Ferazzini e Christian Resa, che si √®¬†imposta tra gli equipaggi SILVER con 4 giri di vantaggio sull‚Äôequipaggio Tec-Tav Racing Kart¬†composto da¬†Enrico Manzoni, Andrea Tonoli, Patrick Fraboni, Mattia Corbetta e Maurizio Giberti, che nella prima parte della competizione aveva accusato alcuni giri di ritardo, poi recuperati con una strepitosa seconda parte di gara.

Ottimo nella graduatoria SILVER anche il 3¬į posto del team della Repubblica Ceca Chovtrans Frenkart di¬†Polasek,¬†Kostelnak,¬†Mikulik, Vavrecka e Pehanec, che hanno vinto il confronto con l‚Äôaltra squadra della Repubblica Ceca¬†Steel Ring, che ha terminato al 4¬į posto della graduatoria SILVER.

Nella top ten della classifica PRO, vanno sottolineate anche le performance del¬†Team Ecuador – Kartodromo Cotopaxi, 9¬į classificato e di¬†Zena Panther¬†al 10¬į posto.

La 24 Hours Karting of Italy¬†come di consueto ha avuto una copertura mediatica molto ampia con¬†5 collegamenti in diretta streaming e uno studio TV¬†in circuito, nel quale sono stati intervistati pi√Ļ di 20 protagonisti della gara. Tra i momenti pi√Ļ emozionanti, va detto della¬†spettacolare Drivers Parade con gli oltre 240 piloti e le rispettive bandiere nazionali¬†che hanno sfilato sul rettilineo di partenza, cos√¨ come lo¬†start della corsa¬†data con la bandiera italiana in¬†stile Le Mans, con i piloti scattati di corsa dal lato opposto ai kart. Eccezionale, infine, il¬†feedback sui kart CRG Centurion¬†che la casa italiana ha fornito ai team che hanno dimostrato una affidabilit√† senza precedenti, cos√¨ come √® stata¬†promossa a pieni voti la benzina ecologica Marline¬†utilizzata in gara, che ha garantito performance al top in ogni fase della corsa.

Tutti i risultati completi e le gallery dell’evento sono disponibili sul sito www.kartcrg.com

 

Il commento dei protagonisti: 

 

Jeffry Macr√¨¬†(GAS RT): ‚ÄúSiamo tra i team che vantano il maggior numero di partecipazioni a questo prestigioso evento a cui siamo molto affezionati e la vittoria ci ripaga di tutto l‚Äôimpegno che ci abbiamo messo per migliorarci costantemente sotto tutti i punti di vista, dalla gestione del kart fino alla strategia. Siamo tutti molto contenti perch√© siamo riusciti, con i cambi kart imposti dal regolamento, a recuperare un ritardo sui leader che avevamo accumulato nella prima parte di gara. √ą stata un‚Äô edizione molto bella della 24 Ore d‚ÄôItalia, tiratissima e con avversari fortissimi con i quali ci siamo marcati sui cambi e con la strategia per tutta la gara. Alla fine, il ridotto margine di soli 20‚ÄĚ su SMO Racing che ha concluso al 2¬į posto, fa capire che ritmo gara elevato hanno tenuto tutti fino al traguardo‚ÄĚ.

Gian Maria Gabbiani¬†(Marline Karting): ‚ÄúPrima di tutto come rappresentante per il settore kart di Marline carburanti sono molto felice del feedback che abbiamo avuto come fornitori ufficiali della benzina: i tecnici di CRG hanno avuto riscontri molto positivi per il rendimento dei motori e per le emissioni ridotte garantire dal nostro prodotto ecologico, cos√¨ come tutti i team in gara non hanno mai accusato problemi di carburazione o rendimento del motore. La vittoria poi con la squadra che abbiamo organizzato per promuovere il nostro brand nel mercato del Rental kart √® la ciliegina sulla torta di un weekend eccezionale. La gara √® stata fantastica, sempre con un ritmo elevato e contro avversari molto forti‚ÄĚ.